venerdì 2 novembre 2012

Baia di Mont Saint Michel

Mont Saint Michel non è solo un luogo stupefacente quando vi si giunge. La visione infatti dell'isola in bassa marea rimane impressa nella memoria per sempre. Ma se poi si percorrono le stradine interne al complesso architettonico e si raggiunge la parte più elevata del monte, lo spettacolo della baia mette i brividi. Si tocca l'infinito con un dito e tutto intorno l'orizzonte si perde e confonde con il cielo. Non parliamo poi dell'alta marea, un miracolo della natura, un appuntamento preciso da non mancare.




acquerello
48 X 26 cm
carta Arches 300 gr fine


acquerello
40 X 28 cm
carta Canson Montval 300 gr fine

12 commenti:

  1. Ho sempre sentito dire di questo luogo come di un posto fatato! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale la pena un viaggio, ciao Arianna!

      Elimina
  2. Mi manca questa conoscenza, spero proprio di riuscire ad andarci. Stupendi i tuoi acquerelli.ciaooo Mario

    RispondiElimina
  3. Grazie Carla, un viaggio in Normandia e Bretagna è una scoperta. Credo che ci tornerò. Grazie Carla e buona giornata

    RispondiElimina
  4. Quasi al confine dell'astrazione,ricchi di atmosfera e di umidità, tecnica e realistica,i tuoi acquarelli,caro Mario, mi fanno sognare di...essere già lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rita, da qui si capisce come l'astrattismo prenda forma dalla natura.

      Elimina
  5. Sono passati parecchi anni da quando ero li, a Mont Saint Michel ad assistere all'arrivo della marea : un vero spettacolo che i tuoi acquerelli hanno fatto riaffiorare nella mia mente. Due dipinti molto suggestivi, il colore della sabbia del secondo mi ha fatto pensare subito al fondale di quel mare con la bassa marea! Buon week end, Mario!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me sono passati parecchi anni ma il ricordo è ancora vivo. Spero che il turismo non abbia attenuato questa magia.

      Elimina
  6. Ciao Mario, i tuoi lavori mi colpiscono sempre.
    Molto belli ambedue, mi fai venir voglia di visitare quel posto.
    Un saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne vale la pena, Daniele, grazie per la visita

      Elimina
  7. Ciao Mario,
    dopo Vendicari, Mont saint Michel...amiamo gli stessi luoghi...
    Io qui ci sono stata circa 5/6 anni fa e ho camminato varie ore sulla sabbia in una situazione quasi surreale, bellissima !
    I tuoi dipinti la rendono bene e mi richiamano il bel ricordo!
    Ciao, ciao, Floriana

    RispondiElimina
  8. Grazie Floriana. Abbiamo allora le stesse sensazioni nel visitare quei luoghi. Io amo moltissimo il nord, dalla bretagna e normandia in su. Ho visitato tutte le repubbliche baltiche, la finlandia, svezia e norvegia.Colori, luce, paesaggi di immensa bellezzq. E poi il sud, soprattutto nelle stagioni intermedie, senza il gran caldo che offusca la mente e sfuma i colori.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails